Quanto, Come, Dove E Perché Investire in Monete?

Ci si interroga spesso in che maniera bisogna attuare un investimento in monete, soprattutto in questi tempi di crisi. È probabile che anche tu ti sarai fatto queste domande: “Quanto investire in monete? Come investire in monete? Dove investire in monete? Perché investire in monete?”

La risposta più corretta per ognuna di queste domande è: dipende. È necessario sapere chi è l’investitore, qual è il suo budget, quali sono i suoi obiettivi e che tipo di esperienze ha. Solo così è possibile dare una risposta precisa e quindi personalizzata su questo tema. Non esiste una risposta standard.

Seppur non esiste una risposta valida per tutti, nel corso dell’articolo cercheremo di capire quali sono le condizioni da porsi per arrivare a stabilire una risposta a tutte queste domande, nel modo più affidabile possibile.

Quanto Investire in Monete?

Per rispondere correttamente, come prima cosa è bene capire qual è il tuo budget. Quali sono le tue spese mensili obbligatorie (spese di affitto, pagamento di bollette, acquisto di cibo, acquisto di farmaci e altri bisogni primari).

Tolte quindi le spese obbligatorie, quanto ti resta in un mese? In base alla cifra rimanente potrai capire che tipo di percentuale di quella somma rimasta tu abbia voglia di investire, secondo anche a quali sono i tuoi bisogni secondari (che possono essere molteplici).

Per rispondere chiaramente si può dire che puoi investire in monete (e non solo) una cifra che puoi tranquillamente permetterti di perdere. Non è un cattivo augurio, bensì una forma massima di tutela del tuo portafoglio e quindi anche della tua condizione economica.

Come Investire in Monete?

Con il cervello, Innanzi tutto! Devi avere delle ottime basi a monte di come funzionano determinati meccanismi di questo tipo di business. Le conoscenze che acquisisci attraverso l’istruzione ti assicureranno di comprendere appieno l’investimento che stai per fare. Quindi lo studio preventivo è di sicuro una mossa positiva.

Specializzati in una particolare serie di monete e acquisisci le conoscenze che ti permetteranno di identificare monete di qualità ad un giusto valore di mercato. Ci sono abbastanza libri sulla raccolta di monete per riempire un’intera biblioteca e ogni anno ne vengono pubblicati altri. Pertanto, esiste probabilmente un libro già scritto che contiene le conoscenze necessarie che vuoi apprendere per il tuo investimento in monete.

Tra le monete più note come forma di investimento troviamo quelle realizzate in metalli preziosi, soprattutto quelle in oro (che tra l’altro se le acquisti non pagherai l’IVA perché l’oro è esente da quella tassazione in tutto il mondo).

Tra queste monete troviamo le sterline d’oro, il Krugerrand d’oro del Sud Africa, le monete d’oro della Filarmonica di Vienna, la foglia d’acero canadese d’oro, il dollaro d’oro liberty e altre ancora. Ci sono poi anche monete da investimento risalenti ai tempi antichi: monete degli antichi greci, monete degli antichi romani, ecc.

Impara ad Osservare Molto Bene

Lo studio da solo non basta. È essenziale anche un’ottima osservazione! Le monete non sono come le azioni e le obbligazioni che sono scambiate come materie prime. Una quota di Apple è uguale a qualsiasi altra quota di Apple sul mercato.

Due monete d’oro del 1899 del Regno d’Italia possono sembrare identiche e possono anche avere lo stesso grado di conservazione, ma ci saranno sottili differenze che renderanno una moneta migliore dell’altra.

Le monete rare sono di norma scambiate maggiormente in via privata, piuttosto che attraverso le aste pubbliche. Quindi è una buona strategia avere un esperto numismatico professionista che lavora per te mentre costruisci la tua collezione di monete rare.

Acquista solo monete con certificato di alta qualità. Tutte le monete rare di qualità e da investimento acquistate devono infatti essere certificate da un certificato numismatico di qualità redatto da esperti del settore ed emesso da fonti affidabili e di comprovata fama. Impara anche a riconoscere quali sono i falsi noti, così da saperli riconoscere ed evitare.

Dove Investire in Monete?

Per quel che riguarda le future uscite di prodotti numismatici inerenti alle monete contemporanee, puoi far riferimento alla zecca di Stato del Paese che emette le monete di tuo interesse. Per esempio, per quel che concerne l’Italia, bisogna far riferimento all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato di Roma (IPZS).

Se si vuole acquistare monete da investimento inerenti ad annualità passate o addirittura antiche, puoi prendere in considerazione le aste numismatiche. Anche in quel caso bisogna capire bene che cos’è un’asta, come funziona e sapere come muoversi. È consigliabile anche per questo argomento lo studio.

Ci sono anche le grandi esposizioni di monete come l’American Numismatic Association (ANA), la Fiera mondiale delle monete o altri eventi italiani ed europei, che sono luoghi ideali per trovare monete rare di qualità da investimento. Attenzione però a non beccare tra i privati il classico venditore di fumo. Vai preparato!

Essere in contatto con un rivenditore di monete di fiducia può aiutarti a trovare monete rare che corrispondono ai tuoi obiettivi di investimento. I commercianti di monete fanno muovere il mercato e ne comprendono le complessità dello stesso. Prova a sfruttare questa cosa a tuo vantaggio, evitando i venditori senza scrupoli.

Perché Investire in Monete?

La risposta più comune è: per avere un ritorno economico superiore alla mia spesa. Ci sono anche ulteriori risposte, tra cui il riccone di turno che investe per puro divertimento, ma la prima risposta è senza dubbio la più condivisa da tutti coloro che vogliono investire in monete. Ecco alcuni dei motivi per cui investire in monete rare è una decisione saggia:

  1. Hanno una “barriera” – I mercati internazionali sono già instabili e molto imprevedibili oggi, specialmente con le numerose questioni politiche. Questo è il motivo per cui è importante impostare una copertura per i tuoi investimenti. Un modo per stabilire una copertura è investire in monete rare. La valutazione e i prezzi delle monete rare non seguono l’andamento dei mercati finanziari e non sono influenzati da questioni politiche o economiche. Ecco perché, se i tuoi investimenti finanziari (obbligazioni, azioni, ecc.) iniziano a diminuire, i tuoi investimenti in monete rare non seguiranno la stessa tendenza.
  1. Diversificano il portafoglio –  La diversificazione del portafoglio è una delle regole d’oro per gli investimenti. In altre parole, non mettere tutte le uova nello stesso paniere. Pertanto, negli investimenti, è consigliabile investire in diversi prodotti finanziari, quali fondi comuni di investimento, azioni, immobili o monete rare. Investire in monete rare ti offre un’opportunità di investimento alternativa che ti permetterà di diversificare il tuo portafoglio. Ciò fungerà quindi da mitigazione del rischio per i tuoi investimenti.
  1. La domanda crescente – Sempre più persone sono interessate al commercio di monete rare. Pertanto, investire in monete rare sta diventando un’opzione redditizia per le persone che cercano investimenti. Di solito sono offerte anche dai commercianti o vendute nelle aste pubbliche. Poiché la domanda di monete rare continua ad aumentare, ci sono più persone che vogliono acquistare monete rare (o d’oro). Inoltre, aumenta anche il numero di commercianti di questo prodotto da investimento. A sua volta, ciò si traduce in una possibile maggiore liquidità. Sarà più facile per te vendere le tue monete rare con il numero crescente di questi commercianti e di persone che vogliono acquistare monete rare o preziose.
  1. Ha vantaggi fiscali – Ci sono dei vantaggi fiscali con le monete rare e in vari Stati del mondo possono avere delle logiche differenti. Il vantaggio fiscale più noto è l’esenzione dell’IVA per tutte le monete in oro. Non solo nel territorio italiano, ma in tutte le nazioni del mondo.
  1. Il loro valore – Quando investi in monete rare, sei sicuro che lo stesso tipo di prodotto numismatico non sarà più prodotto. Di solito queste rare monete provengono da diversi decenni o secoli passati. Per questo motivo, nuove monete di questo tipo non saranno più prodotte. Ciò significa che l’offerta è limitata, ma la domanda continua ad aumentare. Con l’aumento della domanda e l’offerta limitata, il valore delle monete rare continuerà ad aumentare. Questo è diverso dal denaro che si deprezza in valore anche se non lo si utilizza. Le monete rare hanno un valore che tendenzialmente continuerà a salire e non a scendere. Non è una regola certa, ma è fortemente probabile che sia così.

Investire in monete rare è un’alternativa possibile a tutti gli investitori. Date le ragioni di cui sopra, investire in monete rare può rivelarsi molto utile per te. Tuttavia, come con ogni tipo di investimento, assicurati di fare la tua ricerca prima di acquistare qualsiasi tipo di moneta rara. Ricorda che la ricerca è la chiave per ottenere il massimo dai tuoi investimenti in monete rare e preziose. Come detto precedentemente: studia! Studia tanto!

I Vantaggi di un Bene Fisico Reale

Gli oggetti da collezione, tra cui le monete, stanno rapidamente diventando una popolare forma di investimento per coloro che hanno perso la fiducia nei mercati azionari pubblici o sono stanchi delle fluttuazioni. Le attività materiali consentono a un investimento di apprezzarsi anche nel tempo.

L’interesse personale in un bene materiale rimane il motivo principale per cui le persone scelgono di investire nelle loro collezioni. Le monete rare sono considerate un investimento simile alle materie prime in cui può esistere un valore sentimentale, ma le monete sono un materiale tangibile che può anche produrre interessanti rendimenti finanziari.

Diversi esperti sostengono che poiché i prezzi delle monete rare sono aumentati nel corso delle generazioni, la raccolta di questi prodotti numismatici è diventata sempre più popolare, soprattutto perché i prezzi di questi oggetti denotano un trend in salita.

L’incertezza è sempre presente nei mercati pubblici e privati. Questa incertezza, unita alla recessione e ad altri alti e bassi economici, richiede strategie di investimento creative. Le attività materiali reali presentano diverse opzioni per gli investitori che desiderano investire denaro per i propri interessi personali, tra cui attività che generano reddito come boschi, terreni agricoli, materie prime di ogni tipo e ovviamente anche monete.

Non Solo Investimento

Le monete non sono solo un investimento, bensì anche una forma d’arte. Le persone collezionano monete rare per lo stesso motivo per cui altre collezionano pezzi d’arte come quadri di autori famosi.

Le monete rare, in particolare degli antichi greci e romani, catturano l’atmosfera e l’arte del periodo, proprio come fanno le statue e l’architettura. Oltre ciò, esiste un potenziale di rivendita al rialzo molto elevato, qualora gli investitori effettuassero l’acquisto giusto al prezzo giusto.

Consigli per Principianti

Per i principianti, la raccolta di monete rare può sembrare scoraggiante. Ci sono alcuni consigli da poter seguire, condivisi da esperti di settore e da collezionisti esperti:

  • Specializzati: scegli un imperatore, una denominazione, un tema o un periodo di tempo particolare e usalo per guidare il tuo investimento. Rimani concentrato su una particolare filone o periodo e costruisci la tua collezione su quelle basi. Anche una piccola collezione può essere preziosa.
  • Esamina: non scegliere casualmente, ma fai le tue scelte con attenzione. Scopri cosa stai cercando ed esamina attentamente le monete per assicurarti che si adattino alla direzione in cui stai impostando la tua collezione.
  • Studia: i collezionisti non dovrebbero semplicemente accettare le opinioni o i consigli dei venditori. I collezionisti dovrebbero diventare essi stessi esperti, studiando le varie monete e i periodi storici, le denominazioni, le rarità, i falsi e altri aspetti dell’area in cui intendono addentrarsi. Leggi le riviste di settore, parla con altri collezionisti e poni loro le giuste domande.
  • Inizia con poco: l’acquisto in piccolo consentirà agli investitori di iniziare a collezionare senza scommettere troppo. L’acquisto di grandi quantità di monete o l’acquisto di monete molto costose dovrebbe avvenire solo per mezzo dell’esperienza. L’acquisto di monete rare o coniate con importanza storica è l’ideale. Ad ogni modo i collezionisti dilettanti o inesperti non dovrebbero mai spendere grandi quantità di denaro in monete che non conoscono davvero. Questo è valido non solo per per le monete, ma per qualsiasi altra forma di investimento. Per esempio: nessuno dovrebbe investire in obbligazioni, se non sa neppure di cosa si tratti. Ciò è valido per ogni cosa, anche per le professioni: chi non ha le competenze in medicina, non potrà fare il medico…

Investire in Monete Rappresenta un Rischio?

Qualsiasi investimento ha un rischio intrinseco e l’investimento di monete non fa eccezione. Ci si chiede se i rischi sono maggiori o minori rispetto agli altri investimenti. “Non se investi in ciò che ami”, ti risponderebbe un collezionista tipo.

Le false dichiarazioni in merito alla classificazione, al valore attuale e alle opzioni di riacquisto sono i modi più comuni in cui gli investitori perdono denaro quando investono in monete. Esamina le monete di persona. È difficile, se non impossibile, prendere una decisione pratica sull’acquisto di una determinata moneta sulla base di una foto o di una sola conversazione con il venditore.

Cerca sempre di ottenere il miglior prezzo possibile. Investire in monete rare non deve portarti “banca rotta”. Fallo con coscienza. Sii un investitore che può anche pensare come un collezionista. In questo modo, vinci indipendentemente dal risultato. Tieni traccia di quanto hai pagato per una moneta e tutte le ricevute. Questo ti darà modo di tenere sotto controllo la situazione in modo organizzato.

In generale, gli investitori possono aspettarsi che le monete rare abbiano un orizzonte di investimento simile alla maggior parte degli altri investimenti, che durerà da alcuni mesi a molti anni. Esistono siti di riferimento numismatici professionali, in cui gli investitori possono tracciare l’andamento dei prezzi delle monete che risalgono a molti anni fa e farsi un’idea di come andranno determinate monete sul mercato di rivendita.

Sebbene qualsiasi investimento comporti dei rischi, e sebbene quasi tutti i rivenditori di qualsiasi investimento ti diranno che “la performance passata non è un indicatore di risultati futuri”, gli investitori possono prendere decisioni anche informandosi ed osservando l’andamento dal passato al presente, prendendolo come elemento utile, ma non come legge per definire il futuro degli investimenti.

Chi Investe in Monete?

A causa dell’influenza economica e dell’aumento dell’indice azionario numismatico, le monete rare sono diventate un’alternativa popolare per gli investitori. Come anche il prezzo di molti metalli preziosi, tra cui oro e argento. Investire in monete può essere sia gratificante che redditizio per i collezionisti.

Per la maggior parte, investe in monete chiunque sia interessato a possedere un pezzo di storia tangibile. Per le monete antiche, in particolare, il valore storico è molto importante. Ad esempio, una moneta di Giulio Cesare vende in qualsiasi mercato praticamente in qualsiasi condizione. Un altro nome ben noto è quello di Alessandro Magno.

La raccolta di monete è un investimento che quasi tutti possono fare. Per gli investitori seri, le monete sono un’attività tangibile che fornisce diversità in un portafoglio e coprirà l’inflazione poiché il valore delle monete rare è generalmente stabile. C’è poi da tener conto del valore duale delle monete: quello numismatico (valido per tutte) e anche quello intrinseco (valido per quelle realizzate con metalli preziosi).

Le monete sono una bella risorsa da avere. E il fattore della portabilità, un altro aspetto che rappresenta un vantaggio su questo bene. Pensa a quanto sia difficile trasportare un enorme dipinto o una statua o un’altra pesante opera d’arte (senza contare i rischi). Una moneta antica può essere messa in tasca e può valere ugualmente un bel po’ di soldi.

Monete d’Oro e d’Argento

L’oro e l’argento sono un modo eccellente per diversificare i tuoi investimenti. Soprattutto se associati a prodotti numismatici. Personalmente considero le monete rare d’oro e d’argento come una pensione integrativa.

Non mancano le pubblicità che incoraggiano le persone a investire in monete d’oro o d’argento come “il più grande investimento di tutti i tempi”. Pubblicità note in canali TV di settore, ma anche su internet. Probabilmente li hai visti e ti chiedi se non sia l’ennesimo consiglio truffaldino da parte dei soliti imbonitori.

Anche se è vero che l’oro mantiene il valore nel tempo meglio di molti altri investimenti, sei quasi certo di perdere denaro sull’oro se lo acquisti quando il prezzo è alto e lo vendi quando il prezzo è basso, proprio come con tutto il resto. Quindi bisogna muoversi con criterio analizzando il trend e rendere quindi sensato l’investimento per il proprio portafoglio. Non esistono investimenti sicuri al 100%, ma esistono investimenti sensati ed investimenti del tutto scellerati e privi di criterio. Questi ultimi li devi evitare!

Esistono monete d’oro e d’argento fondo a specchio: sono appositamente coniate per collezionisti e generalmente vendute in una teca protettiva e monete semplicemente “non circolate”, queste ultime sono coniate per gli investitori e vendute agli acquirenti autorizzati al prezzo di mercato corrente.

Gli investitori cercano questi tipi di monete perché sono un investimento tangibile che può essere facilmente immagazzinato e mantiene il suo valore. Se desideri entrare in questo mercato, è intelligente sapere in cosa ti stai addentrando. Fai le tue ricerche, consulta un rivenditore affidabile e degno di fiducia. Non credere a nessuno che ti dica che le monete sono un “investimento privo di rischio”. Ogni investimento ha dei rischi e poiché il prezzo dei metalli preziosi fluttua, anche il valore di queste monete è affetto da questo meccanismo.

Se stai pensando di acquistare monete preziose, dovresti anche pensare a come le conserverai. Potrebbe essere necessario acquistare una cassaforte o affittare una cassetta di sicurezza. Valuta di assicurare anche le tue monete. Ricorda: qualsiasi cosa tangibile può essere rubata. A tal proposito, puoi leggere questo articolo dove ho trattato la conservazione delle monete.

Le monete sono investimenti a lungo termine. Il prezzo dell’oro e dell’argento varia, quindi è meglio acquistarli con l’idea che li manterrai per un ampio periodo di tempo. È bene acquistare monete da collezione d’oro e d’argento sempre di alta qualità. Queste monete possono essere una grande copertura contro l’instabilità economica o del mercato, ma non dovrebbero mai essere l’unico investimento che hai.

Quali Sono le Migliori Monete d’argento su cui investire?

C’è stato un grande interesse per l’argento nel recente passato. Il mercato dell’argento è diventato vivace con un sentimento positivo sulle aspettative di enormi aumenti dei prezzi in futuro. Quando acquisti argento, ha più senso investire in monete, piuttosto che in lingotti, anche se un mix di entrambi può essere desiderabile per il tuo portafoglio. È probabile che queste scelte siano regolate da singoli obiettivi di investimento. Detto questo, quali sono le migliori scelte sul mercato delle monete d’argento?

Le migliori monete in cui investire per gli investitori sono le monete prodotte dalla Royal Mint del Regno Unito. La “britannia d’argento” dovrebbe costituire la spina dorsale dell’investimento poiché la moneta standard è economica, ma molto liquida. I costi sono bassi, in quanto si tratta di una moneta prodotta in serie.

La Britannia d’argento ha corso legale nel Regno Unito, il che la rende altamente efficiente sotto il profilo fiscale. Questo è probabilmente un vantaggio per gli investitori che vogliono incassare i propri profitti dopo l’aumento del prezzo dell’argento.

Un’altra moneta d’argento da citare è a mio avviso il Il Krugerrand d’argento. Questa è una delle monete più conosciute al mondo e beneficia di un mercato secondario molto forte. Investire nel Krugerrand d’argento garantisce grande liquidità per il tuo portafoglio. La versione in argento è stata lanciata nel 2018, quindi recentemente e costituisce una grande aggiunta a qualsiasi portafoglio in argento in termini di valore e liquidità.

Quali Sono Le Migliori Monete D’oro Su Cui Investire?

A tal proposito ti invito a leggere questo articolo dal titolo “Tutto quello che devi sapere per investire in monete d’oro”.

Tra le monete d’oro più famose e coniate ancora oggi annualmente su cui puoi valutare di investire, puoi trovare:

  • Il Krugerrand d’oro del Sud Africa
  • L’aquila d’oro americana
  • La foglia d’acero d’oro del Canada
  • La Filarmonica d’oro di Vienna
  • La sterlina d’oro britannica

Anche i marenghi d’oro e altre monete d’oro del passato sono un ottimo investimento, ma sono necessarie competenze ancora maggiori per muoversi un giusto acquisto.

Prima di investire in monete d’oro, è bene tener presente tutti gli aspetti connessi allo spread: la domanda e l’offerta, la tiratura, la rarità, la condizione della moneta e il valore intrinseco considerando la purezza del metallo.

Conclusione

Quanto, come, dove e perché investire in monete? “Dipende” è la risposta più idonea a tutte le domande, in quanto le risposte andrebbero personalizzate per investitore:

  1. Quanto? –  La cifra che vuoi investire in monete, deve essere sempre pari alla quantità di soldi che puoi permetterti di perdere senza danni o conseguenze negative. Se non puoi permetterti di perdere nulla. A livello precauzionale, sarebbe meglio se tu non investissi nulla.
  2. Come? – Dopo esserti fatto una cultura su quello che sono i prodotti numismatici da investimento, a seconda dei tuoi interessi puoi prediligere per esempio monete preziose in oro contemporanee oppure monete rare e antiche.
  3. Dove? – Nelle zecche di Stato (per le monete dell’anno corrente), nei negozi di numismatica fidati, nelle aste numismatiche, nelle fiere e negli eventi importanti di settore e da privati. Anche in questo caso è necessario essere dei secchioni!
  4. Perché? – Per avere un ritorno economico, per diversificare i propri investimenti, per beneficiare di alcuni vantaggi fiscali e per la costante crescita della domanda contestualmente ad una sempre più limitata offerta.

Davide Z.

Laureato in “Comunicazione per le imprese mediali e la pubblicità”, Davide ha trascorso un periodo della sua vita in Slovenia dove si è occupato di scrittura e di realizzazione di contenuti creativi per il web, grazie ad una borsa di studio Erasmus+. Ha frequentato un corso di formazione professionale dedito alla sceneggiatura. È esperto nella realizzazione di prodotti audiovisivi per ragazzi e adolescenti, destinati ai canali web e televisivi.

Recent Posts