Guida Completa a Tutti Gli Euro da Collezione Della Germania

Nel 2002 la Germania ha sostituito il marco tedesco con l’euro, che di fatto non è altro che un marco tedesco con un altro nome, perché 1 marco tedesco al tasso di cambio vale 1 €.

Gli euro da collezione della Germania sono: le serie divisionali nelle confezioni ufficiali della zecca, i 2 euro commemorativi, le monete commemorative in argento fior di conio e fondo specchio, le monete commemorative in oro fondo a specchio e le monete commemorative in altri metalli non preziosi in versione FDC e FS.

Andiamo ad analizzare nel dettaglio, tutti gli euro della Germania nelle loro varianti, prestando attenzione alle caratteristiche tecniche annesse…

Gli Euro Della Germania

La Germania ha una sola versione di euro per la circolazione. Nonostante sia una sola, ognuno degli otto valori viene coniato 5 volte con 5 segni di zecca distinti, perché gli euro tedeschi sono coniati in 5 diverse zecche della Germania e sono le seguenti:

  1. Zecca di BERLINO – Segno di zecca nella moneta: A
  2. Zecca di MONACO – Segno di zecca nella moneta: D
  3. Zecca di STOCCARDA – Segno di zecca nella moneta: F
  4. Zecca di KARLSRUHE – Segno di zecca nella moneta: G
  5. Zecca di AMBURGO – Segno di zecca nella moneta: J

Questi sono gli euro tedeschi per la circolazione:

  • 1 centesimo di euro – al dritto un ramoscello di quercia, il millesimo, le 12 stelle, il segno di zecca (A, D, F, G o J) e il nome dello Stato. Al rovescio, come per le monete euro degli altri Stati dell’eurozona, ha la scritta “1 euro cent”, il globo terrestre e delle linee trasversali nello sfondo che riportano ognuna in entrambe le estremità una stella.
  • 2 centesimi di euro – al dritto un ramoscello di quercia, il millesimo, le 12 stelle, il segno di zecca (A, D, F, G o J) e il nome dello Stato. Al rovescio, come per le monete euro degli altri Stati dell’eurozona, ha la scritta “2 euro cent”, il globo terrestre e delle linee trasversali nello sfondo che riportano ognuna in entrambe le estremità una stella.
  • 5 centesimi di euro – al dritto un ramoscello di quercia, il millesimo, le 12 stelle, il segno di zecca (A, D, F, G o J) e il nome dello Stato. Al rovescio, come per le monete euro degli altri Stati dell’eurozona, ha la scritta “5 euro cent”, il globo terrestre e delle linee trasversali nello sfondo che riportano ognuna in entrambe le estremità una stella.
  • 10 centesimi di euro – al dritto la Porta di Brandeburgo, il millesimo, le 12 stelle, il segno di zecca (A, D, F, G o J) e il nome dello Stato. Al rovescio, come per le monete euro degli altri Stati dell’eurozona, ha la scritta “10 euro cent”, la cartina dell’Unione europea e delle linee trasversali nello sfondo che riportano ognuna in entrambe le estremità una stella.
  • 20 centesimi di euro – al dritto la Porta di Brandeburgo, il millesimo, le 12 stelle, il segno di zecca (A, D, F, G o J) e il nome dello Stato. Al rovescio, come per le monete euro degli altri Stati dell’eurozona, ha la scritta “20 euro cent”, la cartina dell’Unione europea e delle linee trasversali nello sfondo che riportano ognuna in entrambe le estremità una stella.
  • 50 centesimi di euro – al dritto la Porta di Brandeburgo, il millesimo, le 12 stelle, il segno di zecca (A, D, F, G o J) e il nome dello Stato. Al rovescio, come per le monete euro degli altri Stati dell’eurozona, ha la scritta “50 euro cent”, la cartina dell’Unione europea e delle linee trasversali nello sfondo che riportano ognuna in entrambe le estremità una stella.
  • 1 euro – al dritto l’aquila, il millesimo, le 12 stelle, il segno di zecca (A, D, F, G o J) e il nome dello Stato. Al rovescio, come per le monete euro degli altri Stati dell’eurozona, ha la scritta “1 euro”, la cartina dell’Unione europea e delle linee trasversali nello sfondo che riportano ognuna in entrambe le estremità una stella.
  • 2 euro – al dritto l’aquila, il millesimo, le 12 stelle, il segno di zecca (A, D, F, G o J) e il nome dello Stato. Al rovescio, come per le monete euro degli altri Stati dell’eurozona, ha la scritta “2 euro”, la carta dell’Unione europea e delle linee trasversali nello sfondo che riportano ognuna in entrambe le estremità una stella.

Le Serie Divisionali Nelle Confezioni Ufficiali Della Zecca

Dal 2002, la Germania offre le serie divisionali in euro nelle confezioni ufficiali della zecca annualmente ed è quindi un prodotto da collezione fisso nell’offerta numismatica tedesca.

Le serie offerte annualmente sono davvero tante e tutte sia in versione fior di conio, sia in quella fondo a specchio. Essendoci 5 zecche in Germania, ogni serie è coniata in duplice versione (FDC e FS) per ogni zecca. Sono quindi davvero tante e poco attraenti.

Le serie divisionali della Germania sono a 8 valori (dal centesimo ai 2 euro), a 9 e 10 valori con annesse una o più versioni dei 2 euro commemorativi di quell’annualità e a 5 valori (con lo stessa moneta da 2 euro commemorativa coniata dalle 5 zecche e quindi col segno di zecca diverso).

Sono state realizzate anche versioni con annessa una medaglia e una versione a 12 + 12 valori con 12 monete da 1 euro e 12 francobolli. Quest’ultima risale al 2002. Nel 2003 è stata replicata, ma con 12 monete da 1 euro e 15 francobolli e sempre nello stesso anno, un’altra versione a 8 valori classici + i francobolli. Tale tipologia non è stata più riproposta.

I Due Euro Commemorativi

La Germania ha coniato i suoi primi 2 euro commemorativi nel 2006, seppur utilizza l’euro dal 2002. È ormai diventato un tipo di prodotto numismatico fisso nell’offerta di monete dello Stato. Vengono sempre coniati nelle 5 versioni delle 5 zecche con i segni diversi.

Tutti i 2 euro commemorativi tedeschi sono stati offerti sia nella versione fior di conio, sia in quella fondo a specchio.

Ecco una tabella con tutti i due euro commemorativi della Germania divisi per l’anno di emissione, il tema della commemorazione e il disegno al dritto della moneta:

Anno di emissione dei 2 euro commemorativiTema della commemorazioneDisegno al dritto della moneta
2006Schleswig-HolsteinSchleswig-Holstein, la Porta di Lubecca, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
2007Mecklenburg-VorpommernMecklenburg-Vorpommern, il castello di Schwerin, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
200750° anniversario del trattato di RomaLa firma del Trattato, la pavimentazione di Piazza del Campidoglio, i millesimi, le 12 stelle, il nome dello Stato, la scritta e i segni.
2008AmburgoHamburg, la cattedrale di Amburgo, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
2009SaarlandLudwigskirche a Saarbrücken, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
200910° anniversario dell’unione economica e monetariaFigura umana stilizzata e simbolo dell’euro, i millesimi 1999 e 2009, le scritte, la dicitura WWU che precede i millesimi, le 12 stelle e i segni.
2010BremaBremen, il municipio di Brema, la statua di Orlando, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
2011Nordrhein WestfalenNordrhein Westfalen, il duomo di Colonia, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
2012Bayern (Baviera)La scritta Bayern, il castello di Neuschwanstein, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
201210° anniversario delle monete e delle banconote in euroIl globo terrestre circondato dai cittadini, elementi di scambio commerciale, industria ed energia e con al centro il simbolo dell’euro (€), le scritte, il nome dello Stato, i millesimi 2002 e 2012, le 12 stelle e i segni.
2013Baden-WürttembergIl monastero di Maulbronn, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
201350° anniversario del Trattato dell’EliseoI volti di De Gaulle e Adenauer, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
2014Niedersachsen (Bassa Sassonia)La chiesa di San Michele, di Hildesheim, la scritta Niedersachsen, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
201530° anniversario della bandiera europeaLa bandiera europea attorniata da persone stilizzate, i millesimi 1985 e 2015, le 12 stelle e i segni.
2015Hessen (Assia)La scritta Hessen, la chiesa di San Paolo di Francoforte, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
201525° anniversario della Riunificazione delle due GermanieLe persone stilizzate alla Porta di Brandeburgo, le scritte commemorative, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
2016Sachsen (Sassonia)La scritta Sachsen, la Porta della corona dallo Zwinger di Dresda, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
2017Rheinland-Pfalz (Renania-Palatinato)La scritta Rheinland-Pfalz, la Porta Nigra di Treviri, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
2018Berlino: il castello di CharlottenburgIl castello, la scritta Berlin, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
2018Centenario della nascita di Helmut SchmidtIl volto del politico, la scritta Helmut Schmidt, il segno di zecca, i millesimi 1918 e 2018, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
201970° anniversario della BundesratBundesrat, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.
201930° anniversario della caduta del muro di BerlinoLe mani alzate e le colombe che varcano il muro, la scritta commemorativa, il segno di zecca, il millesimo, le 12 stelle, l’incisore e il nome dello Stato.

Le Monete Commemorative In Argento

La Germania conia monete commemorative in euro d’argento dal 2002 e anche questo è un prodotto numismatico sempre presente nell’offerta annuale tedesca di monete da collezione. Le monete sono coniate principalmente in argento con titolo a 925 / °°°, ma ce ne sono diverse anche in argento 625 / °°° e in argento 750 / °°.

Tutte queste monete sono principalmente in duplice versione: fior di conio (con larga tiratura) e fondo a specchio (con una tiratura minore). Alcune sono solo in versione fior di conio e altre solo in versione fondo a specchio.

I valori facciali degli argenti tedeschi sono due: 10 euro (il più ricorrente) e 20 euro. Il taglio da 10 euro, come quello da 20 euro,  ha un diametro di 32,5 millimetri e un peso di 18 grammi.

In via eccezionale è stato scelto una sola volta il taglio da 25 euro (per il 25° anniversario, appunto, della Riunificazione delle due Germanie). Il diametro di questa moneta è di 38,61 millimetri e il peso è di 28,28 grammi ed è la sola in argento purissimo a 999 / °°°.

Qui sotto vi riporto tutte le monete commemorative in euro d’argento della Germania, divise per l’anno di coniazione, il valore facciale e il tema della commemorazione:

Anno di coniazione della moneta in AgValore faccialeTema della commemorazione
200210 euroL’introduzione dell’euro
200210 euro100° anniversario della metropolitana
200210 euroEsposizione documentata
200210 euroL’isola dei musei
200210 euro50° anniversario della televisione tedesca
200310 euro100° anniversario del museo di Monaco
200310 euro200° anniversario di Justus von Liebig
200310 euroI mondiali di calcio del 2006
200310 euro50° anniversario dell’insurrezione popolare
200310 euroIl distretto industriale della Ruhr
200310 euro200° anniversario di Gottfried von Semper
200410 euroI mondiali di calcio del 2006
200410 euroArchitettura e Dessau
200410 euroL’allargamento dell’Unione europea
200410 euroIl parco nazionale dei terreni sotto il livello del mare
200410 euro200° anniversario della nascita di Eduard Mörike
200410 euroIl progetto europeo per la stazione spaziale internazionale
200510 euroI mondiali di calcio del 2006
200510 euroIl parco nazionale della foresta bavarese
200510 euro200° anniversario della morte del poeta F. Schiller
200510 euro100° anniversario della formula della relatività
200510 euro1.200° anniversario di Magdeburgo
200510 euro100° anniversario dell’assegnazione del Premio Nobel per la pace a Bertha Von Suttner
200610 euro250° anniversario della nascita di W. A. Mozart
200610 euroI mondiali di calcio del 2006
200610 euro225° anniversario della nascita di Karl F. Schinkel
200610 euroOttavo centenario di Dresda
200610 euro650° anniversario della Lega Anseatica
200710 euro50° anniversario della riannessione del Saarland alla Germania
200710 euro50° anniversario del Trattato di Roma
200710 euro175° anniversario della nascita di Wilhelm Busch
200710 euro50° anniversario della Bundesbank
200710 euro800° anniversario della nascita di Sant’Elisabetta di Turingia
200810 euro200° anniversario della nascita di Carl Spitzweg
200810 euro125° anniversario della nascita fi Franz Kafka
200810 euro150° anniversario della nascita di Max Planck
200810 euroIl disco di Nebra
200810 euro50° anniversario della nave scuola Gorch Fock II
200910 euroI mondiali di atletica di Berlino
200910 euro400° anniversario delle leggi di Keplero
200910 euro100° anniversario dell’esposizione aerospaziale
200910 euro600° anniversario dell’università di Lipsia
200910 euro100° anniversario degli ostelli della gioventù
200910 euro100° anniversario della nascita di Marion Dönhoff
201010 euro300° anniversario dell’industria della porcellana
201010 euro200° anniversario della nascita di Robert Schumann
201010 euro100° anniversario della nascita di Konrad Zuse
201010 euro20° anniversario della riunificazione della Germania
201010 euro175° anniversario della ferrovia tedesca
201010 euroI mondiali di sci alpino
201110 euro200° anniversario della nascita di Franz Liszt
201110 euro125° anniversario dell’automobile
201110 euro500° anniversario della creazione del personaggio di Till Eulenspiegel
201110 euro150° anniversario della scoperta dell’uccello preistorico Archaeopteryx
201110 euro100° anniversario del tunnel sotto il fiume Elba ad Amburgo
201110 euroI mondiali di calcio femminile in Germania
201210 euro300° anniversario della nascita di Federico II
201210 euro50° anniversario del fondo contro la fame nel mondo
201210 euro200° anniversario della prima edizione delle fiabe dei Fratelli Grimm
201210 euro100° anniversario della Biblioteca Nazionale Tedesca
201210 euro150° anniversario della nascita di Gerhart Hauptmann
201310 euroLe fiabe dei Fratelli Grimm: Biancaneve
201310 euro150° anniversario della Croce Rossa
201310 euro200° anniversario della nascita di Richard Wagner
201310 euro200° anniversario della nascita di Georg Büchner
201310 euro125° anniversario della scoperta delle onde elettromagnetiche di Heinrich Hertz
201410 euroLe fiabe dei Fratelli Grimm: Hänsel e Gretel
201410 euro250° anniversario della nascita di Johann Gottfried Schadow
201410 euro150° anniversario della nascita di Richard Strauss
201410 euro600° anniversario del consiglio di Costanza
201410 euro300° anniversario della scala Fahrenheit
201510 euroLe fiabe dei Fratelli Grimm: la bella addormentata nel bosco
201510 euro200° anniversario della nascita di Otto von Bismarck
201510 euro150 anni del servizio di ricerca e salvataggio in mare
201510 euro1.000° anniversario della città di Lipsia
201510 euro500° anniversario della nascita di Lucas Cranach
201525 euro25° anniversario della riunificazione delle due Germanie
201620 euroLe fiabe dei Fratelli Grimm: Cappuccetto rosso
201620 euro125° anniversario della nascita di Nelly Sachs
201620 euro200° anniversario della nascita di Ernst Litfaß
201620 euro175° anniversario dell’inno nazionale tedesco
201620 euro125° anniversario della nascita di Otto Dix
201720 euroLe fiabe dei Fratelli Grimm: I musicanti di Brema
201720 euro500° anniversario della riforma protestante
201720 euro50° anniversario degli aiuti allo sport tedesco
201720 euro200° anniversario dell’invenzione della bicicletta
201720 euro300° anniversario della nascita di Johann Joachim Winckelmann
201820 euroLe fiabe dei Fratelli Grimm: il principe ranocchio
201820 euro275° anniversario della Gewandhausorchester
201820 euro800° anniversario di Rostock
201820 euro150° anniversario della nascita di Peter Behrens
201820 euro100° anniversario della nascita di Ernst Otto Fischer
201920 euro100° anniversario del Suffragio femminile
201920 euro100° anniversario della Bauhaus
201920 euroLe fiabe dei Fratelli Grimm: Il prode piccolo sarto
201920 euro100° anniversario della Costituzione di Weimar
201920 euro250° anniversario della nascita di Alexander von Humboldt

Le Monete Commemorative In Oro

La Repubblica di Germania, conia monete oro in euro dal 2002. Queste monete sono tutte fondo a specchio e titolate in oro purissimo a 999,9 / °°°. I tagli di queste monete in ordine crescente sono i seguenti: 20 euro, 50 euro, 100 euro e 200 euro.

Le monete dal taglio di 20 euro hanno un diametro di 17,5 mm. e un peso di 3,89 gr. Quelle da 50 euro hanno un diametro di 20 o 22  mm. e un peso di 7,78 gr. Quelle da 100 euro hanno un diametro di 28 mm. e un peso di 15,5 gr. Infine quella da 200 euro (che appunto è una sola), ha un diametro di 32,5 mm. e un peso di 31,1 gr. (un’oncia).

Nella tabella sottostante, riporto tutte le monete commemorative in euro d’oro tedesche divise per l’anno di coniazione, il valore facciale della moneta e il tema della commemorazione:

Anno di coniazione della moneta in AuValore faccialeTema della commemorazione
2002100 euroL’introduzione dell’euro
2002200 euroL’introduzione dell’euro
2003100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Quedlingburg
2004100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Bamberg
2005100 euroI mondiali di calcio del 2006
2006100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Weimar
2007100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Lubecca
2008100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Goslar
2009100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Trier
201020 euroForeste: la quercia
2010100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Würzburg
201120 euroForeste: il faggio
2011100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Wartburg
201220 euroForeste: l’abete
2012100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Aachen
201320 euroForeste: il pino
2013100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Dessau-Wörlitzer
201420 euroForeste: il castagno
2014100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: la chiesa di Lorsch
201520 euroForeste: il tiglio
2015100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Alta Valle del Medio Reno
201620 euroUccelli: l’usignolo
2016100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Regensburg
201720 euroUccelli: il rigogolo
201750 euro500° anniversario della riforma protestante
2017100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: Eisleben e Wittenberg
201820 euroUccelli: il gufo reale
201850 euroStrumenti musicali: il contrabbasso
2018100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: i castelli Augustusburg e Falkenlust
201920 euroUccelli: il falco pellegrino
201950 euroStrumenti musicali: il pianoforte
2019100 euroUNESCO – Patrimonio culturale mondiale: il Duomo di Spira

Le Monete Commemorative In Altri Metalli

La Germania, a partire dal 2011 ha lanciato un nuovo prodotto numismatico: delle monete commemorative in metallo non prezioso (Cu) rilasciate nella versione fior di conio. Dal 2016 in poi le versioni sono due: sia fior di conio, sia fondo a specchio e il metallo è: Cu75Ni25 e Cu81Ni19.

Queste nuove monete hanno il valore nominale di 5 euro oppure di 10 euro (che è il taglio più ricorrente). Da quando è stato lanciato questo nuovo prodotto, è stato sempre inserito nell’offerta numismatica dello Stato, quindi si può considerare un prodotto fisso.

Fino al 2015 compreso il diametro di queste monete è stato di 32,5 millimetri e il peso di 18 grammi. Dal 2016 in poi, quelle da 5 euro hanno un diametro di 27,25 mm. e un peso di 9 grammi e quelle da 10 euro hanno un diametro di 28,75 mm. e un peso di 9,8 gr.

Ecco una tabella con tutte le monete in altri tipi di metalli (non preziosi) in euro della Germania, divise per anno di coniazione, valore facciale e tema della commemorazione:

Anno di coniazione della moneta in altri metalliValore faccialeTema della commemorazione
201110 euro125° anniversario dell’automobile
201110 euro500° anniversario della creazione del personaggio di Till Eulenspiegel
201110 euro150° anniversario della scoperta dell’uccello preistorico Archaeopteryx
201110 euro100° anniversario del tunnel sotto il fiume Elba ad Amburgo
201110 euroI mondiali di calcio femminile in Germania
201210 euro300° anniversario della nascita di Federico II
201210 euro50° anniversario del fondo contro la fame nel mondo
201210 euro200° anniversario della prima edizione delle fiabe dei Fratelli Grimm
201210 euro100° anniversario della Biblioteca Nazionale Tedesca
201210 euro150° anniversario della nascita di Gerhart Hauptmann
201310 euroLe fiabe dei Fratelli Grimm: Biancaneve
201310 euro150° anniversario della Croce Rossa
201310 euro200° anniversario della nascita di Richard Wagner
201310 euro200° anniversario della nascita di Georg Büchner
201310 euro125° anniversario della scoperta delle onde elettromagnetiche di Heinrich Hertz
201410 euroLe fiabe dei Fratelli Grimm: Hänsel e Gretel
201410 euro250° anniversario della nascita di Johann Gottfried Schadow
201410 euro150° anniversario della nascita di Richard Strauss
201410 euro600° anniversario del consiglio di Costanza
201410 euro300° anniversario della scala Fahrenheit
201510 euroLe fiabe dei Fratelli Grimm: la bella addormentata nel bosco
201510 euro200° anniversario della nascita di Otto von Bismarck
201510 euro150 anni del servizio di ricerca e salvataggio in mare
201510 euro1.000° anniversario della città di Lipsia
201510 euro500° anniversario della nascita di Lucas Cranach
20165 euroIl pianeta Terra
20175 euroLe zone climatiche: tropicale
20185 euroLe zone climatiche: subtropicale
20195 euroLe zone climatiche: temperata
201910 euroNell’aria

Conclusioni

Tutte le varie tipologie di monete della Germania sono prodotti fissi e quindi sempre presenti annualmente. Le monete da collezione sono: le serie divisionali nella confezione ufficiale della zecca, i due euro commemorativi, le monete commemorative in argento, le monete commemorative in oro e le monete commemorative in altri tipi di metalli.

Se vuoi sapere quale sarà la programmazione numismatica della Germania per questo 2020, puoi consultare il sito internet della Bundesbank a questo link: https://www.bundesbank.de/de/ entrando nella sezione dedicata.

Davide Z.

Laureato in “Comunicazione per le imprese mediali e la pubblicità”, Davide ha trascorso un periodo della sua vita in Slovenia dove si è occupato di scrittura e di realizzazione di contenuti creativi per il web, grazie ad una borsa di studio Erasmus+. Ha frequentato un corso di formazione professionale dedito alla sceneggiatura. È esperto nella realizzazione di prodotti audiovisivi per ragazzi e adolescenti, destinati ai canali web e televisivi.

Recent Posts